Il 24 febbraio 2016 si celebra l’ottavo Equal Pay Day (EPD) in tutta la Svizzera ‪

February 24th, 2016 · by webmistress · COMUNICATI, EVENTI, GENDER, OCCUPAZIONE, POLITICA
Il 24 febbraio 2016 si celebra l’ottavo Equal Pay Day (EPD) in tutta la Svizzera ‪

Equal Pay Day 2016: migliorare la legge per lottare contro le disparità salariali
di Angela Maria Carlucci

Le donne svizzere guadagnano ancora il 15.1% in meno dei loro colleghi di sesso maschile; devono cioè lavorare il 15.1% in più, 55 giorni di calendario, per lo stesso salario che, a parità di funzioni e responsabilità, i colleghi uomini hanno già maturato al 31 dicembre.

Nel 2016 la parità dei salari tra uomini e donne non è ancora realtà, malgrado l’articolo sulla parità del 1981 presente nella Costituzione svizzera. La consultuazione del Consiglio federale su un progetto preliminare della Legge sulla parità è aperta fino al 3 marzo 2016.

EPD Svizzera opuscolo

Ragioni per difendere la parità dei salari

Per contribuire al dibattito democratico con fatti e cifre concrete, BPW Svizzera ha pubblicato un opuscolo che motiva le ragioni per difendere laparità dei salari. L’opuscolo, redatto in francese, tedesco, italiano e inglese, è disponibile gratuitamente: 2016_EPD_web_I

La differenza salariale tra gli uomini e le donne in Svizzera è stata del 15,1% nel 2014.

La differenza salariale tra gli uomini e le donne è stata del 15,1% nel 2014 contro il 18,9% nel 2012. La rilevazione svizzera del livello e della struttura dei salari 2014 ha raccolto dati da 1,6 milioni di salari di 32’000 aziende.

Ciononostante emerge in linea generale che la differenza salariale tra le donne e gli uomini è tanto più grande quanto più elevata è la qualifica del posto occupato. Per esempio, le donne con un posto di lavoro a elevata responsabilità guadagnano in media 8’221 franchi lordi mentre i colleghi di sesso maschile che occupano un posto di pari responsabilità guadagnano 10’553 franchi (una differenza del 22,1%)

fonte: Equal Pay Day Svizzera

Per il Comitato ADISPO

Dr. Angela M. Carlucci
Presidente ADISPO

L’Associazione per le Pari Opportunità (ADISPO) è indipendente, apartitica, aconfessionale e svolge la sua attività senza fini di lucro. L’attività dell’Associazione è diretta a garantire l’affermazione, il riconoscimento e la promozione sociale, culturale ed economica delle Donne italiane in Svizzera, secondo il principio delle Pari Opportunità tra uomo e donna.